Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» VOGLIA DI SPRING BREAK?
01/08/2008 EmptyMar 13 Apr 2010 - 11:09 Da jennifer254

» Aggiornamento: marzo 2009
01/08/2008 EmptySab 7 Mar 2009 - 22:25 Da diego

» Diritti d'autore
01/08/2008 EmptyDom 1 Mar 2009 - 2:16 Da diego

» Chiudiamo la relazione?
01/08/2008 EmptyMer 10 Dic 2008 - 0:51 Da Elisa

» UNA SITUAZIONE RIDICOLMENTE IN STALLO
01/08/2008 EmptyMer 12 Nov 2008 - 15:55 Da Elisa

» PROSSIMO INCONTRO
01/08/2008 EmptyDom 9 Nov 2008 - 23:17 Da karen

» Borsa di studio per corso di restauro a Ischia
01/08/2008 EmptyVen 7 Nov 2008 - 14:37 Da andrea90.t

» L'estate è finita
01/08/2008 EmptyMer 24 Set 2008 - 10:46 Da Elisa

» 02/09/2008
01/08/2008 EmptySab 13 Set 2008 - 22:05 Da diego

» 01/09/2008
01/08/2008 EmptyMar 2 Set 2008 - 2:44 Da diego

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

01/08/2008

Andare in basso

01/08/2008 Empty 01/08/2008

Messaggio Da diego il Mar 12 Ago 2008 - 17:03

01/08/2008
diego
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 37
Data d'iscrizione : 05.05.08

Torna in alto Andare in basso

01/08/2008 Empty Re: 01/08/2008

Messaggio Da diego il Mar 12 Ago 2008 - 17:04

Dalla Regione fondi per il Miotto
Ma l’ammontare del contributo per l’acquisto dell’ex cinema di Spilimbergo è da determinare
Spilimbergo

Soldi in arrivo per il teatro. La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Cultura Roberto Molinaro, "esaminate le domande presentate da vari Comuni e con l'indirizzo di dare priorità agli interventi cantierabili o di consentire la conclusione di trattative di acquisto già iniziate" ha accolto l'istanza presentata dall'amministrazione spilimberghese per il Miotto. Lo scorso anno la medesima domanda non era stata ammessa, perché le condizioni di acquisto non erano state considerate buone.

Nel complesso la Regione ha stanziato 340mila euro l'anno per dieci anni, nel capitolo di spesa per il "miglioramento funzionale, acquisto, recupero e dotazione di sale teatrali in vari Comuni del Friuli Venezia Giulia". Questa però è la cifra totale iscritta in delibera, da ripartire tra 16 diverse località. Quanto toccherà realmente a Spilimbergo ancora non è dato sapere, perché la divisione è stata rinviata a una successiva seduta di Giunta, dove si terrà conto delle esigenze e delle condizioni presentate da ciascuna amministrazione. Ci vuole ancora qualche settimana di pazienza, dunque.

Nella delibera approvata ieri si spiega che "il programma intende consentire l'adeguamento della rete di strutture teatrali presenti sul territorio, autorizzando finanziamenti per il miglioramento funzionale della dotazione strutturale esistente e delle attrezzature tecniche nonché l'acquisto di sale teatrali ubicate in comuni di riferimento comprensoriale mediante contributi straordinari sugli investimenti sostenuti dagli enti gestori. In coerenza con tali finalità gli obiettivi del programma rispondono in primo luogo all'esigenza prioritaria di completamento della rete teatrale sul territorio, colmando alcune lacune ancora presenti. In proposito va detto che comunità di riferimento come San Daniele del Friuli e Spilimbergo , dinamici centri storici del territorio, rilevanti anche sotto il profilo turistico e ambientale, sono ancora privi di adeguate sedi teatrali pubbliche".

Per la cronaca, hanno ricevuto contributi anche i Comuni di San Daniele del Friuli per l'acquisto del Ciconi; Cividale per il miglioramento del Ristori; Pontebba per il completamento dei lavori di costruzione del teatro comunale; Azzano Decimo per il miglioramento strutturale del teatro comunale; Codroipo, Tavagnacco, Fanna, Majano, Enemonzo, Grado, San Vito al Tagliamento, Cormons, Premariacco, Tolmezzo e Camino al Tagliamento per il miglioramento strutturale conclusivo dei rispettivi teatri comunali o centri polifunzionali.

Claudio Romanzin
diego
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 37
Data d'iscrizione : 05.05.08

Torna in alto Andare in basso

01/08/2008 Empty Re: 01/08/2008

Messaggio Da diego il Mar 12 Ago 2008 - 17:04

Logo dei Periti industriali trasformato in mosaico
SPILIMBERGO - È stato realizzato dalla Scuola del mosaico di Spilimbergo il logo ufficiale del Collegio dei Periti industriali diplomati e laureati della provincia di Pordenone. L'opera è stata consegnata durante una cerimonia nella sede della scuola. Sono intervenuti il sindaco Renzo Francesconi, Silvano Pillin, assessore all'edilizia, Alido Gerussi, presidente della scuola, Gian Piero Brovedani, direttore. I periti industriali erano rappresentati dal presidente provinciale, Bruno Lazzaroni, e da alcuni consiglieri. «Siamo orgogliosi - ha detto il presidente Lazzaroni - di avere "tradotto", con le meravigliose tessere dei nostri mosaici, la geniale intuizione grafica del perito Zerboni di Como, che ha vinto un concorso di idee bandito nel 1992. Il logo condensa in un unico segno il concetto della collegialità della nostra categoria (rappresentato dal cerchio), la dialettica e il confronto che la animano (il segno discontinuo interno), lo spirito propulsivo (la freccia) aperto al mondo, a nuove frontiere, sempre a servizio della collettività».
diego
diego

Numero di messaggi : 528
Età : 37
Data d'iscrizione : 05.05.08

Torna in alto Andare in basso

01/08/2008 Empty Re: 01/08/2008

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum